Interviste

INTERVISTA

Margherita - Executive MASTER in TURISMO

Perché hai scelto di iscriverti a questo Master?
Ho scelto di iscrivermi al Master in “Qualità e Management del Turismo” perché ero in un momento di pausa dallo studio universitario e cercavo qualcosa da fare per cominciare a “settorializzare” la mia laurea. E poiché mi sono sempre interessata al turismo ho colto l'occasione del master per cominciare a capirne di più.
Cosa ti aspettavi di ottenere dal master?
Leggendo il piano del master mi aspettavo di avere degli incontri con professionisti del settore che andassero oltre il tradizionale concetto di insegnamento, quale passaggio di nozioni, e che trasmettessero la passione per quello che si fa.
Quali sono stati i punti di forza del master?
La professionalità della maggior parte dei docenti che hanno saputo trasmettere la loro esperienza dando un indirizzo anche alle nostre scelte.
Come valuti la competenza dei docenti?
Nel complesso più che buona.
Quali sono stati gli elementi del master che ti hanno agevolato nell’inserimento nel mondo del lavoro?
Lo scambio di idee, nato dalla nostra curiosità di capire come effettivamente si svolgeva il lavoro del docente, ci ha dato la possibilità di capire come muoverci nel mondo del turismo e ci ha aiutato anche a trovare una possibile strada in questo campo.
Dove hai svolto lo stage?
Ho svolto lo stage presso l'Hotel Residence Villa Cibele a Catania.
Ora dove lavori e di cosa ti occupi?
Ora lavoro sempre presso l'Hotel Residence Villa Cibele di Catania e principalmente sono un'Addetta al Ricevimento.
A chi consiglieresti di frequentare questo Master?
A chi è interessato a lavorare in un settore dinamico e in continua evoluzione quale quello del turismo e in settori vari relativi la gestione e management e il contatto con il pubblico.
Quale potrebbe essere per te la metafora descrittiva dell’esperienza del master?
Più che una metafora userei una frase di Brecht che dice: “A volte la linea più breve tra due punti è una linea curva”. Questo perché il master è arrivato in un momento in cui il mio percorso lineare università-lavoro era in una fase di stallo; il master quindi si è presentato come quella linea curva che mi ha permesso di superare l'impasse ed imparare una professione (che oggi continuo a svolgere) senza rimandare sempre a domani l'ingresso nel mondo del lavoro in attesa della tanto desiderata laurea.

In evidenza

  • Prossimi eventi

    • Nessun evento.
  • Privacy Policy Cookie Policy